lunedì 18 marzo 2013

QUEL CHE E' RIMASTO DEL PALAZZO GONZAGA





Dall’archivio fotografico di A. De Rossi – foto n.66



        La foto è degli anni trenta del secolo scorso e ritrae il palazzo Gonzaga parzialmente demolito.
        Verso la fine del Seicento, dopo l’estinzione della linea ducale dei Gonzaga, il palazzo passò in diverse mani finché nel 1818 giunse in quelle di un certo Dr.Ghiselli il quale, forse perché infermo di mente, nel 1819 si mise alla ricerca di tesori che, si diceva, fossero nascosti in qualche punto segreto del palazzo. Per ritrovarlo il Dr. Ghiselli ne fece demolire due terzi, quelli più vicini alla Basilica di S.Andrea, ma, pare, senza alcun esito positivo.
         Nel 1888 la proprietà passò a Pietro Erculiani, nel 1894 all’inglese Morrice Coley Maria che poi morì a Maderno il 1.12.1907, poi a Pietro Emmer ed, infine nel 1933, alla famiglia Gaoso che tuttora detiene la proprietà.
                                                                                              Andrea De Rossi


Nessun commento:

Posta un commento