lunedì 18 marzo 2013

DEMOLIZIONE ANTICA CARTIERA ZUANELLI



Dall’archivio fotografico di A. De Rossi – foto n.856

      La foto sopra riprodotta risale all’agosto 2000 quando si stava demolendo la ex cartiera Vetturi, per far posto al nuovo palazzo dove si è trasferita la sede del Municipio.
       Come si vede internamente è quasi tutto demolito ed il materiale sgomberato. Rimane solo la parte verso Via Trento con lo stenditoio per l’essiccazione della carta con le sue caratteristiche griglie di legno che permettevano l’afflusso di aria necessaria per asciugare la carta appena prodotta.
        E’ senz’altro una delle più antiche cartiere di Toscolano. Infatti, già dal 1381, come si desume da un atto notarile che stabiliva l’uso dell’acqua del torrente Toscolano fra le comunità di Maderno e Toscolano per il funzionamento delle industrie cartarie, risulta gestita dai Bellentani di Volciano. Prima che giungesse ai Vetturi la cartiera passò, nel corso dei secoli, dai Bellentani ai Bonfadini, Benaglia, Setti.Grazioli, Monselice, Zuanelli, Andreoli e rag. Maffizzoli. Quelli che si distinsero maggiormente furono gli Zuanelli, associati con i Fioravanti i quali la detennero dal XVIII fino alla metà del XIX secolo. Gli stessi, come risulta dai dati catastali, erano proprietari di numerose altre cartiere fra cui: due alla Religione, una a Luseti, una a Caneto, una alle Quattro Ruote, una in località Lupo e una in Maina.
       Di questa importante famiglia è rimasto il palazzo accanto alla cartiera demolita, cioè l’ex casa Franceschini-Ragozzi ed un altro in località Messaga.
                                                                                                  Andrea De Rossi

Nessun commento:

Posta un commento