giovedì 7 marzo 2013

LAVANDAIE IN PIAZZA MADERNO NEL 1935




L’immagine sopra riportata risale al 1935 ed è una fra le più belle fotografie della mia collezione.  Ritrae due lavandaie che stanno svolgendo il loro lavoro sulle scale a lago prospicienti la colonna di S.Marco in Piazza di Maderno. Posto molto ambito per quel tempo perché il più comodo e vicino al paese.  E’ stato anche possibile individuare le persone, ora scomparse, molto conosciute nel paese. In piedi, a sinistra, vi è la cosiddetta “Fasulina” che passava molta parte della giornata a svolgere tale lavoro anche per conto di terzi, mentre l’altra, a destra, è la sig.ra Laura Belloni. Vicino a loro c’è tutta l’attrezzatura necessaria e precisamente: la carriola per il trasporto della biancheria, un cesto di vimini per depositarla dopo averla lavata ed, infine, la più interessante e utile, la cosiddetta “banca”, cioè un piano inclinato di legno sul quale viene stesa la biancheria per insaponarla e risciacquarla. Questo accesso al lago, con scale in pietra, fu eliminato nel 1964 per far posto alla nuova passeggiata a lago.
       Ci si può chiedere perché ora non si vedono più lavandaie in riva al lago. Non bisogna dimenticare che nel 1935 poche famiglie avevano l’acqua corrente in casa e per necessità si servivano delle fontanelle pubbliche o del lago. Quindi per fare il bucato era una necessità recarsi in riva al lago

                                                                    





Nessun commento:

Posta un commento