giovedì 7 marzo 2013

IL TRAM E' GIUNTO A MADERNO NEL 1901






            Era il 22 Settembre 1901 quando il tram giunse per la prima volta a Maderno. A quel tempo erano stati da poco completati i lavori della nuova strada a lago ,l'attuale Statale, che  sostituì la strada regia (Via Aquilani).Da tempo era atteso quest’importante avvenimento che avrebbe collegato la riviera bresciana del Garda con Brescia.
           Nel 1881 la società Belga Tramway a vapore costruì il primo tratto Brescia-Rezzato successivamente prolungato fino a Salò nel 1888,con derivazione per Barghe e Nozza dai Tormini.
           A Toscolano arrivò invece nel marzo 1902 e restò capolinea fino al 1922, anno nel quale fu raggiunto anche Gargnano. 
          Per quel tempo fu davvero un fatto eccezionale. Con l'introduzione della nuova linea il capoluogo divenne notevolmente più vicino. Per arrivare a Brescia, da Maderno, occorrevano soltanto due ore e 14 minuti, mentre per Salò necessitavano 26 minuti.
         La nuova linea tranviaria soppiantò quindi definitivamente il servizio "diligenza celere" Brescia-Gargnano che ebbe inizio nel lontano 1843.
            Le locomotive funzionarono a vapore fino al 1912, anno in cui fu elettrificata la linea Brescia-Salò e, successivamente, quella che raggiungeva Toscolano. Il tratto fino a Gargnano fu elettrificato al momento della sua costruzione nel 1922.
            La linea tranviaria era utilizzata anche per il carico e lo scarico della merce dai battelli e dai barconi a vela: nel 1904, infatti, fu posto un binario morto sul tratto di lungolago fino all'imbarcadero di Maderno.
            Alla società Belga si sostituì successivamente la T.E.B. (Tranvie Elettriche Bresciane) che esercitò la gestione dell'intera linea fino alla sua abolizione. Durante l'ultima guerra fu sospeso il tratto Gargnano-Salò, mentre dal 9 luglio 1954 fu completamente eliminata la linea Salò-Brescia ed i collegamenti con la città furono sostituiti con autocorriere.
            Alcuni nostri concittadini e precisamente i Sigg. Bianchi Felice, Borra G.Battista, Nicolini e Alberti svolsero la mansione di controllori su questa linea per parecchi anni.

                                                                                                      Andrea De Rossi

Nessun commento:

Posta un commento