mercoledì 13 marzo 2013

IL CARNEVALE DELLA RIVIERA DEL GARDA

Negli anni sessanta del secolo scorso (1900) divenne famoso, non solo sul Garda, ma in tutta la provincia, il “Carnevale della riviera del Garda”, che si svolgeva ogni anno sul lungolago Zanardelli di Maderno in due o tre pomeriggi consecutivi, con la sfilata di carri allegorici, trainati prima dai buoi o cavalli e, successivamente, dai trattori, e di gruppi mascherati, richiamando numerosa folla di spettatori. Non dobbiamo dimenticare però che già dal 1954, a cura dell’Associazione Amici di Maderno e la collaborazione della locale Pro Loco, si svolgeva sempre a Maderno il “Carnevale madernese”
            Per dare un’idea dell’importanza che quest’allegra tradizione aveva assunto, il settimanale di tiratura nazionale “Panorama” nel gennaio 1964 lo citava fra le “manifestazioni che valeva la pena di seguire”.
           Il tutto era sorto con l’appoggio della Pro Loco, successivamente divenuta Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Toscolano-Maderno, ma, praticamente, diretta ed attuata da un apposito Comitato, un esempio di collaborazione stretta fra amici sostenitori di quest’iniziativa, i cui nomi li ometto per non incorrere in dimenticanze, e l’Azienda di Soggiorno. Nelle serate d’inverno, antecedenti la manifestazione, questo gruppo d’amici si ritrovava ogni sera, volontariamente e senza pretendere alcun compenso, per costruire ed allestire i vari carri che sarebbero poi sfilati nel corso della manifestazione. In considerazione di questo gravoso impegno l’Azienda di Soggiorno, impegnandosi finanziariamente, per facilitare il loro compito, costruì – annesso all’ex macello comunale, un apposito e capiente capannone nel quale i volontari avevano la possibilità di ritrovarsi nelle ore libere per svolgere questo lavoro. Lo stesso locale doveva inoltre servire a custodire tutto il materiale predisposto.
            Ogni anno i responsabili di questo comitato facevano una puntata a Viareggio per l’acquisto di nuovi elementi da usare o da trasformare.
            Anche numerose ditte locali hanno sostenuto  quest’iniziativa offrendo regali che venivano abbinati ai biglietti d’ingresso.
            Il primo “Carnevale della Riviera del Garda” si svolse nel 1961 sostituendosi al “Carnevale madernese”. Proseguì poi con successo  ancora alcuni  anni  e, come succede per ogni iniziativa, i suoi componenti dopo un po’ di tempo persero la  carica dell’ entusiasmo  iniziale, per cui la manifestazione venne abbandonata.

                                                                                                   Andrea De Rossi

Nessun commento:

Posta un commento